Basta dubbi, datti una mossa. – Tra dubbi e produttività

Ok. Si parte.

E’ già il terzo giorno dell’anno e  non ho fatto poi molto. E’ meglio che mi dia una mossa.

Va beh un po’ di riposo ci sta però eh?

Quali sono gli obiettivi di quest’anno?
Beh gli obiettivi non sono cambiati poi molto dall’anno scorso.

1) Ho ancora questo benedetto libro da scrivere.
2) Il blog da migliorare e da curare io modo molto più serio
3) Il mio inglese da continuare a migliorare. L’obiettivo è far diventare il mio inglese la mia seconda lingua. Adesso il mio livello è intermedio, io voglio diventare “quasi” madrelingua.

Già.

Basta dubbi, datti una mossa.

 

La maggior parte delle volte non ci si dà una mossa perché restiamo inchiodati da un sacco di dubbi.

Alcuni dei consigli più utili per questo argomento li potete trovare nel blog di Bianca Bass che se masticate un po’ di inglese vi consiglio vivamente di seguire.

Basta dubitare inizia a fare

La fortuna aiuta gli audaci. Basta sopravvalutare la competizione e sottostimare te stesso. Hai una sola vita come vuoi usarla?

Accetta l’importanza di fare errori.

Questo è uno dei migliori consigli che vi possano dare. Imparatelo a memoria. Io lo uso sempre sopratutto mentre imparo la lingua inglese. Bianca dice: Fallisci Fallisci e fallisci meglio. La persona che non fa errori , molto probabilmente non combina niente e di sicuro non migliora. Troverai nei tuoi errori la scintilla del successo.

Sii paziente

Internet ci ha abituato alla gratificazione istantanea. La realtà è che non ci sono scorciatoie. Datti da fare e sii paziente.

Scrivi di quello che vuoi non di quello che sai

Questo consiglio è il contrario di tutto quello che trovate nelle guide sul blogging però sono d’accordo.  La stessa cosa vale per ogni tipo di creatività. “Disegna l’arte che vuoi vedere , Inizia il business che vuoi gestire, scrivi il libro che vuoi leggere.”
Austin Kleon.

Insegui la tua curiosità

Questo è un consiglio che ho sempre seguito. Segui i tuoi interessi, sii interessato e resta curioso. Sempre.

Credere in te stesso non è da pazzi, è obbligatorio.

Tatuatelo.

Spero che questi consigli ti possano aiutare come stanno aiutando me.

Grazie Bianca. Di cuore.

One Comment

  1. Caro Fabio,

    ottimo il consiglio di fallire, fallire e fallire.

    Bisogna fare e rischiare, se si vuole crescere e avere successo nella vita.

    Gli errori fanno parte del processo di crescita.

    E’ molto americano come modo di pensare, ovviamente. Infatti, in Italia oggigiorno se fallisci vieni stigmatizzato.

    Questo fa sì che la maggioranza degli italiani non intraprenda e punti al posto fisso che dà meno responsabilità.

    Siamo culturalmente avversi al rischio. Anche se le cose stanno cambiando.

    In passato non era così e il Paese fioriva. Basti pensare alle Repubbliche Marinare e ai grandi esploratori che l’Italia ha dato al mondo.

    In bocca al lupo per i tuoi progetti.

    Un abbraccio,

    Federico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *